Prosegue il battibecco sul Cpr a Ventimiglia

Pochi giorni fa un deputato leghista ha proposto di istituire un Centro di Permanenza per i Rimpatri a Ventimiglia, per risolvere il problema dei troppi stranieri che vanno in giro per la città di confine. Il sindaco si è detto favorevole. I no-borders hanno replicato con un comunicato firmato Progetto20k in cui dicono che il Cpr non risolve il problema della migrazione. Ora arriva la replica dell’onorevole: “Mi accusano di non pensare ai diritti dei migranti ma solo all’interesse dei cittadini ventimigliesi di vivere e lavorare in sicurezza nella loro città. Se questa è un’accusa, per me è una medaglia”.
Assente nelle cronache, come al solito, qualsiasi riferimento alla posizione del Pd, che da un lato pretende di essere schierato dalla parte dei migranti, dall’altro è lo schieramento che ha istituito i Cpr con l’attuale definizione.
Nelle parole del deputato leghista il collettivo Progetto 20k è un gruppo che raccoglie “i no-borders che saltuariamente organizzano manifestazioni pro-migranti a Ventimiglia”. Il testo completo del comunicato si può leggere su Facebook. Per gli attivisti, “invisibilizzare [le persone] attraverso la reclusione a tempo indeterminato non rappresenta una strategia di gestione di questo fatto umano, ma una misura neo-fascista di cui sono documentate le violenze sistematiche”. “La migrazione è un fenomeno strutturale”, dicono. “Chiudere le frontiere non basta ad arrestare il movimento umano, sospinto da istinti naturali come quello alla sopravvivenza e alla felicità”.
Le conseguenze della proposta di aprire un Cpr si fanno sentire anche nel resto della regione. A Sanremo è stato organizzato un flash mob con una mostra itinerante di foto scattate da un fotografo francese in tema di frontiere. Secondo i manifestanti, il Cpr sarebbe “illegale” in quanto dovrebbe distare “almeno 30 km dalla frontiera secondo le leggi attuali”. Non è la prima volta che si sente questa frase, ma non è chiaro quale sarebbe la legge che stabilisce questo divieto, né quando e da chi sarebbe stata approvata. Potrebbe essere una leggenda metropolitana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...