Lampedusa: sbarchi continui, trasferimenti a pieno ritmo

Nelle ultime ore sono sbarcati solo 47 migranti a Lampedusa, mentre il giorno precedente erano arrivati due gruppi di 61 e 73 persone. Ciononostante, l’hotspot non è al collasso, anzi ospita solo 137 migranti. I trasferimenti avvengono rapidamente e in continuazione: ieri 187 stranieri sono stati trasferiti a Porto Empedocle tramite il traghetto di linea.
Intanto una nave della Ong Sea Eye ha soccorso in mare oltre 400 persone, e sta chiedendo alle autorità un porto sicuro nel quale sbarcare. Il comunicato dell’associazione è stato tradotto in italiano e pubblicato sul sito di Mediterranea Saving Humans. Secondo gli attivisti, l’atteggiamento dell’Europa ha aggravato la crisi umanitaria. Visto che le autorità forniscono ai libici le coordinate delle imbarcazioni in difficoltà per riportare indietro i migranti, questi ultimi evitano anche di chiedere aiuto segnalando la loro posizione. Uno dei salvataggi è stato effettuato monitorando le attività di un aereo di Frontex, il quale girava attorno ad un punto nel Mediterraneo, pur senza segnalare nulla alle imbarcazioni presenti in zona. Gli attivisti ne hanno dedotto che c’era un’imbarcazione in difficoltà, e si sono portati sul posto di propria iniziativa.
Numeri molto più alti sta fronteggiando la Spagna, dove seimila migranti sono riusciti a penetrare nell’enclave spagnola di Ceuta, in Marocco. Lo Stato ha dispiegato l’esercito. Il Governo intende difendere le frontiere e ripristinare l’ordine in fretta, pur nel rispetto dei diritti umani. Ha quindi informato che non ha respinto i minori (ma almeno 2700 maggiorenni sì) e sta facendo pressioni sugli Stati europei per ottenere dei ricollocamenti.
Il sito di Repubblica mostra la fotografia dei soldati che sollevano di peso un migrante sulla spiaggia. L’articolo è solo per abbonati.
Salvini è intervenuto con un tweet per far notare che in Spagna è stata la sinistra a schierare l’esercito contro i migranti: “Aspettiamo notizie dal Viminale”.
Il suo omologo Letta come al solito è rimasto defilato. Ha condiviso su Twitter il link ad una sua intervista proprio ad un giornale spagnolo, Abc, a pagamento, che però è incentrata sull’uso di fondi europei. “L’ex premier italiano riconosce la fuga di votanti dal centrosinistra verso la destra a causa dei suoi errori nell’affrontare la globalizzazione” (‘suoi’ nel senso del centrosinistra).
Secondo le voci che circolano, le autorità del Marocco potrebbero avere evitato di impedire questa nuova crisi a causa all’assistenza data dalla Spagna al presidente della Repubblica dei Sahrawi, uno Stato che il governo del Paese nordafricano non intende riconoscere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...