Sciopero dei giudici di pace

I giudici di pace stanno scioperando. Lo scrive il Sole 24 Ore, secondo cui lo sciopero finirà dopodomani, e finora sono saltate 400 mila udienze. Si tratterebbe già della terza settimana consecutiva di sciopero, ma è prevista a settembre la ripresa della protesta: un altro mese di sciopero, e così tutti i mesi a venire a intervalli di 20 giorni. I giudici di pace se la prendono con un decreto al quale ha lavorato il ministro Orlando, approvato ma non ancora promulgato, che ha messo in ginocchio il loro settore. “I nostri scioperi parziali non fanno altro che anticipare ciò che succederà tra 4 anni per espressa previsione di legge”
Un articolo del Giorno spiega cosa fanno i giudici di pace: gestiscono tutti i sinistri stradali con un valore fino a 100 mila euro, e cause ordinarie fino a 50 mila euro (in tutto, l’80% del contenzioso civile). Inoltre si occupano di immigrazione e rimpatri. Anche a Milano, dove non c’è un Cie ma ci sono i Cara, Centri di Accoglienza per richiedenti asilo. L’articolo del Giorno si intitola “Giudici di pace, Milano vicina al collasso”, e dice che “il governo continua ad ignorare le richieste formulate con argomentata insistenza dalla categoria, arrivata a brandire l’arma dello sciopero”, ma non dice che lo sciopero è in corso, né con quali modalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...