Bologna, 500 profughi in arrivo

512 migranti sbarcati nel sud Italia nelle ultime ore sono stati assegnati all’hub di Bologna, da cui verranno smistati tra le varie strutture presenti sul territorio. Al momento nel centro sono presenti 700, le quali a breve verranno trasferite nei centri di seconda accoglienza. Sono in corso i lavori di spianamento del terreno e allestimento di una tendopoli nel centro (l’ex Cie di via Mattei), ma in questo caso i posti già a disposizione saranno più che sufficienti. Forza Italia protesta: “Si continua a prendere persone e questo non è più un atto di disponibilità ma di spregiudicatezza”. La Lega si oppone all’allestimento di un secondo hub regionale.
Il Giornale intanto dedica un articolo alle cooperative che si aggiudicano gli appalti per il sistema Sprar, che sarebbero sempre le stesse, in grado di aggiudicarsi la gestione sia dei centri di prima che di seconda accoglienza. “Una grande e collettiva abbuffata”, scrive, ma non documenta niente di particolare, a parte il fatto che gli appalti siano stati assegnati per cifre a sei zeri. Nessuna intervista. Tra i casi segnalati, quello di un piccolo comune in provincia di Alessandria dove uno degli assessori, dopo l’assegnazione del progetto, è stato assunto dal consorzio di cui fa parte la coop vincitrice. A livello locale, il sospetto di conflitto di interessi è stato sollevato dal Movimento 5 Stelle.
La notizia non compare altrove. Non si sa di quale schieramento faceva parte l’anonimo assessore contestato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...