#Slibero

Sarà liberato stamattina S., il ventiseienne marocchino che era in attesa di espulsione al Cie di Caltanissetta dopo aver procurato il panico alla mensa universitaria di Palermo gridando frasi sconnesse interpretate dagli altri studenti come minacce terroristiche.
Il giovane ha problemi psichici, andrà in una comunità terapeutica del trapanese dove seguirà un percorso riabilitativo.
Nei giorni scorsi era stato visitato dal senatore Francesco Campanella, che aveva detto: “Lì dentro mi era sembrato il più gracile e , forse anche per questo, il più impaurito. Era evidente che il Cpr di Caltanissetta non fosse idoneo per lui”.
Per chiedere la liberazione del giovane erano stati fatti dei sit-in di protesta ed era nato un gruppo Facebook, S Libero per il diritto alla Salute, ha ha totalizzato poco più di 800 like.
Un esponente di Human Right Watch Organization ha commentato “Gioiamo per S, ma a denti stretti. Non ci sentiamo di stappare bottiglie … Rimaniamo rammaricati per quanti sono ancora nel Cpr, senza supporto né visibilità”.
Non si sa niente invece della trans Adriana, che pure si troverebbe al Cie di Caltanissetta, secondo quanto ha scritto Fanpage pochi giorni fa. La notizia è stata ripresa dal Giornale, senza nessuna verifica né conferme da parte degli altri mass media.
La notizia non ha provocato nessun dibattito, sul sito. Appena 3 commenti in tutto.
Scrive un utente “Luxuria dia un aiuto, lei che può”.
Ma a Vladimir Luxuria questa storia non è mai arrivata.
Del resto pure Fanpage dopo aver riportato la notizia una decina di giorni fa non se n’è più occupato.
A proposito della visita del senatore Campanella a Caltanissetta, alcuni siti web locali hanno riportato le dichiarazioni del politico, ma a quanto pare sul web non esistono fotografie o filmati che documentino il fatto. Per giunta, i siti web evitano di fare riferimento all’appartenenza politica dell’onorevole. Il quale è stato eletto col Movimento 5 Stelle, da cui è uscito a febbraio 2014, e si trova ora in Sinistra Italiana – Sel.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...