100 mila alla marcia per l’integrazione

In 100 mila hanno partecipato alla marcia per l’integrazione a Milano. La notizia è finita sulle prime pagine dei giornali nazionali. Repubblica nota che c’è stata una contestazione da parte dei centri sociali, mentre il Corriere si sofferma sul presunto “gelo” che ci sarebbe tra il sindaco Sala (presente) e il segretario del partito Renzi (assente a causa di altri impegni). Il Corriere mette la notizia in relazione all’accoltellamento che è avvenuto pochi giorni fa alla stazione Centrale (un uomo dal nome straniero ha ferito un poliziotto e due militari durante un controllo).
Ci sono state polemiche nei giorni scorsi (“L’aggressore è straniero”, “No, è da considerarsi italiano”), e le indagini stanno andando avanti. A dicembre il ventenne era stato arrestato per spaccio, sempre in stazione, insieme ad un ventiquattrenne libico il cui nome compare in una lista dei sospetti stilata dai servizi segreti. Ora la Digos indaga su una possibile “rete libica” che potrebbe essere attiva per reclutare fondamentalisti.
I due, dopo l’arresto di dicembre, per un po’ avevano avuto l’obbligo di firma. Poi il provvedimento è decaduto, e non sono stati ancora processati.
A proposito del corteo di ieri, Repubblica spiega i motivi delle contestazioni da parte dei centri sociali. Gli organizzatori dell’iniziativa fanno parte dello stesso schieramento del Governo che ha emanato il decreto Minniti, considerato ostile nei confronti degli immigrati. O che non si sono opposti al blitz che si è svolto in stazione all’inizio del mese, quando con un imponente schieramento delle forze dell’ordine sono stati fermati e identificati numerosi stranieri.
Un gruppo di richiedenti asilo in maglietta verde, ospitati nell’ex Cie di via Corelli, era in cordone a difesa del sindaco.
Il centrodestra e la Lega avevano chiesto l’annullamento dell’iniziativa, sia prima che dopo l’episodio dell’accoltellamento in stazione.
Repubblica nomina tra i contestatori il centro sociale Il Cantiere, mentre il Corriere resta nel vago: a contestare il sindaco è stato “un pezzo di sinistra arcobaleno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...