Trentino, Agire contro tutti. Milano, domani #20maggiosenzamuri

I consiglieri regionali di Agire per il Trentino hanno diffuso un lungo comunicato in cui spiegano i motivi della loro delusione per il fatto che la loro mozione per l’apertura di un Cie in regione è stata bocciata dal consiglio.
Se la prendono con “una certa sinistra politica che demonizza i Cie e cerca di screditarli in ogni modo”. “Non è dato sapere sa da parte dell’opposizione vi sia stata una presa di distanza da tale proposta in quanto politicamente scomoda, oppure abbiano fatto breccia le varie motivazioni addotte dalla sinistra, come tra le più risibili la possibile formazione di una rete di contatti criminali all’interno delle strutture o l’arrivo di nuovi soggetti problematici”. Anche in carcere arrivano soggetti problematici da fuori regione. “E quindi che facciamo, chiudiamo il carcere per scongiurare il pericolo che si formino reti di rapporti criminali all’interno della struttura?”.
Apparentemente i consiglieri stanno lottando contro il nulla. Sul web non compaiono comunicati con le ragioni di chi ha votato contro. Non vengono riferiti neanche i nomi dei consiglieri, né un riassunto delle loro motivazioni. L’unico sito che ha raccontato quanto è successo è il Dolomiti. L’esito della votazione è stato 30 no, 6 sì, 7 astensioni. A complicare le cose il fatto che le sigle politiche presenti in Trentino hanno nomi che al di fuori della regione non vogliono dire niente.
L’apertura di un Cie per ogni regione era un cavallo di battaglia della Lega, quando Maroni era ministro. Ora che leghisti e destra sono all’opposizione, il leitmotiv è diventato che aprire Cie con una capacità complessiva di 1.100 posti è praticamente niente, a fronte di 180 mila migranti sbarcati l’anno scorso.
Il Pd, quando era all’opposizione, era contrario ai Cie. Ora che è al governo, appoggia il piano del ministro Minniti di aprirne uno in ogni regione. Con una avvertenza: che non si chiamino Cie, ma Cpr. Centri per i rimpatri anziché per le espulsioni. Come se il loro scopo fosse diverso. Il cambio di nome serve ad indicare un cambiamento nel loro funzionamento interno. Le procedure dovrebbero essere più rapide, e i diritti umani rispettati. Anche se finora non è poi così evidente in cosa consistono i cambiamenti. Gli amministratori locali del Pd, contrari ai Cie senza se e senza ma, sono favorevoli ai Cpr, e hanno presentato una lista di condizioni che devono essere soddisfatte.
Le indiscrezioni giornalistiche hanno già diffuso una lista di 11 centri che potrebbero aprire a breve. Altre 4 regioni non hanno ancora presentato la loro proposta. Il Trentino non è stato preso neanche in considerazione. Tuttavia solo Valle d’Aosta e Molise sarebbero escluse dal piano Minniti.
Indiscrezioni diffuse qualche tempo fa parlavano di Cpr che potrebbe aprire a Roverè della Luna, quasi a metà strada tra le città di Trento e Bolzano, ma negli articoli di questi giorni il nome non spunta. Forse si spera che al Ministero se ne dimentichino al più presto.
Intanto siamo alla vigilia della manifestazione di Milano #20maggiosenzamuri. Scrive il Manifesto che “la complicata macchina organizzativa della giornata” ha raggiunto “un accordo di massima sulla composizione della piazza”, frutto di una lunga trattativa su “un evento concepito con alcune ambiguità che hanno provocato le tradizionali risse a sinistra”.
Il problema è che gli organizzatori dell’iniziativa sono anche quelli che appoggiano l’istituzione dei nuovi Cpr. Sono favorevoli sia all’accoglienza di chi ne ha diritto, sia all’espulsione di chi, secondo loro, non ne ha diritto. Chi si oppone ai Cpr ha deciso di partecipare comunque al corteo, per evitare di lasciare la piazza agli altri. Il loro scopo è “dare dignità politica anche allo spezzone che intende coniugare il generico concetto di ‘accoglienza’ con una decisa critica della legge Minniti-Orlando”, riassume il Manifesto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...