Brindisi, trans liberata

Ha ottenuto un permesso di soggiorno di sei mesi Adriana, la trans brasiliana che si trovava nel reparto maschile del Cie di Brindisi, dove era stata minacciata dagli altri reclusi.
Lo scrive l’agenzia Dire, secondo cui la commissione che dovrà decidere se concederle l’asilo umanitario si riunirà il 10 aprile.
Anche il sito del Fatto Quotidiano ha riportato la notizia ieri, scrivendo che la liberazione non era ancora avvenuta perché servivano alcune ore prima che il provvedimento, emanato a Napoli, giungesse alla Prefettura di Brindisi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...