Catania, arrestato marocchino. Alessandria, accompagnamento al Cie

Un trentatreenne marocchino è stato arrestato a Catania dopo avere ferito due agenti di polizia.
Secondo la ricostruzione che è stata fornita dai siti di informazione, l’uomo avrebbe fatto irruzione nell’ufficio di polizia amministrativa e sociale della questura, minacciando di morte gli agenti in servizio. Inseguito in strada dagli agenti, ne ha colpito uno con un pugno al volto, e ha fratturato il metacarpo di un altro con un calcio sulla mano.
L’uomo era già stato accompagnato in un imprecisato Cie quattro anni fa, nel 2013. Non era stato però allontanato dal territorio nazionale: era stato dimesso con l’ordine di allontanarsi con mezzi propri, per motivi che non vengono specificati.
Intanto ad Alessandria un nigeriano gravato da diversi provvedimenti di espulsione è stato fermato dalla polizia nei pressi dell’ospedale, e poi condotto al Cie di Torino “per il successivo allontanamento dal territorio nazionale”.
Le autorità diffondono un comunicato ogni volta che uno straniero viene accompagnato al Cie, ma non quando questo viene effettivamente rimpatriato (o rilasciato).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...