Sassari, accompagnamento al Cie

Un trentenne pakistano fermato dalla polizia a Sassari è stato accompagnato in un imprecisato Cie.
La notizia è stata riportata sul sito della Nuova Sardegna, che scrive che sull’identità dell’uomo e su tutti i dettagli dell’operazione c’è il massimo riserbo.
Lo straniero infatti ha ricevuto il provvedimento di espulsione “per motivi di prevenzione del terrorismo”. Secondo l’accusa, dalle indagini sul suo conto sarebbero “emerse iniziative e collegamenti con altre realtà internazionali considerati di particolare gravità”.
Il sito parla di “prese di posizione e contatti sul web, dove sarebbero emersi riferimenti al terrorismo islamico e, a quanto pare, anche discussioni su possibili attentati”.
L’uomo è un venditore ambulante, ha un figlio in Italia.
Il sito ricorda che nel 2015 un’operazione antiterrorismo ha portato già all’arresto di 11 pakistani accusati di avere costituito una cellula di Al Qaida. Il processo è attualmente in corso a Sassari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...