Perugia, pugno di ferro

“Pugno di ferro della questura: altri quattro criminali cacciati dalla città”, titola Perugia Today. “Ieri sono stati rimpatriati uno spacciatore nigeriano, da anni radicato sul territorio… e un salvadoregno, scarcerato dopo una lunga detenzione”. Rimpatriati? No, perché più avanti si legge “Per entrambi un lungo viaggio per un Cie dove attenderanno il rimpatrio”. Quindi si trovano ancora in Italia, ma dove non si sa. Gli altri due stranieri ad essere allontanati della città sono tunisini. “Uno era una vecchia conoscenza, con numerosi precedenti di polizia” relativi allo spaccio di stupefacenti. E il secondo? “Un perfetto sconosciuto sia ai poliziotti di Perugia che alla banca dati: vuol dire che è arrivato in città di recente, violando i controlli di frontiera”. Insomma, non risulta che abbia commesso reati, a parte arrivare in Italia senza documenti. Quindi la stampa è autorizzata a definirlo “criminale” come gli altri tre. Anche questi due “rimpatriati” sono stati “consegnati ad un Cie per il prossimo rimpatrio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...