Più hotspot e rimpatri volontari

Un articolo del Sole 24 Ore fa il punto sulla situazione attuale in Italia dal punto di vista dell’immigrazione.
Si dà per certa l’apertura di tre nuovi hotspot: Messina, Mineo e Cagliari.
Nei giorni scorsi è trapelata ai mass media la posizione della direzione immigrazione della commissione Ue, non troppo entusiasta all’idea di un hotspot in Sardegna. Troppo lontano dal teatro delle operazioni, secondo quanto riporta Ansamed.
Il ripristino di 1500 posti nei Centri di Identificazione ed Espulsione è previsto “tra giugno e luglio”, scrive il Sole. Peccato che non è ancora trapelato nessun dettaglio sul come: non si sa quali sono i luoghi in cui verranno riaperti i Cie. Il motivo è che ci sono le elezioni amministrative: la scelta di aprire un centro di espulsione negli anni scorsi si è rivelata sempre molto impopolare per le popolazioni locali, per cui i politici pensano bene di assicurarsi i voti, prima di imporre le decisioni dall’alto.
Altra incognita è quella degli hotspot galleggianti, di cui ha parlato Alfano di recente.
La proposta italiana ha incontrato, sembra, il favore dell’Europa, che però ha chiesto maggiori dettagli. Dettagli che al momento non ci sono. Servirebbe un’unità navale in grado di ospitare circa 1500 persone da schedare prima dello sbarco.
Lo Stato non ha nessuna nave del genere, bisognerebbe noleggiare un traghetto, e l’ipotesi risulta “molto costosa”, secondo quanto scrive il Sole. Senza contare i rischi derivanti dal trasbordo dei migranti in alto mare, ed eventuali incidenti a bordo con chi non volesse rilasciare le impronte.
Per quanto riguarda i rimpatri volontari, il Sole 24 Ore scrive che il sottosegretario Manzione vorrebbe il coinvolgimento dell’Europa, “altrimenti valuteremo quanto poterli fare già noi, da soli”.
Manzione risulta appena tornato dal Niger, “dove abbiamo verificato lo stato di avanzamento della struttura fatta insieme all’Oim”, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni. Un campo che ha ridotto i flussi verso la Libia, e, a suo dire, dovrebbe essere replicato in scala più ampia, con marchio Ue.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...