Proseguono le indagini sulla rete jihadista

Dopo l’arresto di un quarantacinquenne iracheno a Bari gli inquirenti stanno esaminando la rete dei suoi contatti e gli spostamenti di denaro riconducibili a lui.
Al momento l’accusa che gli è stata rivolta è quella di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ma si teme che lo straniero possa fare ancora parte integrante dell gruppo terroristico Ansar al Islam. A seguito dell’accusa di terrorismo l’uomo a già scontato vari anni di prigione nelle carceri italiane.
Il sito del Gazzettino pubblica qualche stralcio delle intercettazioni telefoniche che lo riguardano: “Io non ho mai messo nessuna bomba, non ho mai ucciso nessuno, non ho fatto niente. Ho parlato al cellulare con persone senza cervello che dicono che il gruppo non conosce Dio, che sono infedeli”, dice alla moglie che dall’Iraq gli rinfaccia “i suoi comportamenti pregressi e attuali”.
Nello stesso articolo, il Gazzettino dice sia che l’uomo aveva una kebabberia nel centralissimo rione Murat, a Bari, sia che non aveva un lavoro, ma aveva una disponibilità economica “praticamente senza limiti”.
Uno dei suoi contatti era Abu Omar, imam milanese noto per essere stato sequestrato illegalmente, condannato a marzo di quest’anno per terrorismo internazionale.
Altri contatti invece risiedono in Belgio, paese di provenienza di alcuni degli attentatori di Parigi.
Comunque, a parte il clamore mediatico seguito al suo arresto e le varie piste che vengono esaminate, l’accusa nei confronti dell’iracheno al momento sembra essere solo quella di aver favorito l’immigrazione clandestina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...