Verso la chiusura del Baobab

Il centro di accoglienza autogestito Baobab di Roma verrà chiuso.
La decisione è stata presa dopo che una sentenza del Tar ha stabilito che entro il prossimo 30 aprile i locali dovranno essere restituiti alla società immobiliare proprietaria.
Il Comune ha fatto sapere che intende evitare una situazione che prevede l’uso della forza: “A tutte le persone ospitate attualmente all’interno della struttura verrà offerta un’adeguata sistemazione”.
I coordinatori del centro sono determinati: “Non ce ne andiamo finché ci sarà un solo migrante da aiutare”.
A quanto pare 30 dei migranti che erano stati smistati nei centri di accoglienza sono tornati “perché quelle strutture sono infernali”.
“Baobab rappresenta il risveglio della coscienza collettiva, la risposta della società civile romana di fronte all’arrivo dei rifugiati”, scrive una giornalista sul suo blog sul sito del Fatto Quotidiano, “[…] Il Baobab ha dimostrato che accogliere senza speculazioni è possibile”. Il post dato via ad un dibattito che al momento conta 95 commenti.
Le testimonianze di alcuni dei volontari che hanno lavorato nel centro a contatto con i migranti sono raccolte in un articolo su Melting Pot.
Sul sito Change.org è stata avviata una petizione per chiedere “al comune di Roma e al governo nazionale di trovare da domani stesso uno spazio nel quale continuare a dare rifugio agli ultimi, quale che sia la loro provenienza, etnia e religione”. Al momento l’appello ha superato le diecimila firme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...