Arrestato per estorsione il tunisino col kalashnikov

E’ stato arrestato di nuovo, Ajmi Bessem, il trentaquattrenne tunisino che nei mesi scorsi era comparso in un video su internet mentre brandiva un kalashnikov finto nei pressi di un obiettivo sensibile in Friuli.
Nulla a che vedere col terrorismo, stavolta: si tratta semplicemente di una sentenza passata in giudicato per un reato di estorsione commesso nel 2011.
La condanna è stata a 3 anni e 4 mesi di reclusione.
Secondo il Messaggero Veneto l’uomo era stato portato nei mesi scorsi al centro di espulsione di Roma. “Ma alla fine, con l’aiuto dei suoi legali, aveva ottenuto di fare ritorno a Farra”, scrive il sito.
I suoi vicini dicono di averlo sentito gridare in arabo, la sera degli attentati di Parigi, ma non escludono si trattasse dell’ennesimo litigio domestico.
A quanto pare le liti tra lui e la moglie, italiana, erano all’ordine del giorno.
A marzo dell’anno scorso, “in un momento di sconforto e depressione”, l’uomo aveva dato fuoco all’alloggio della moglie. Era stato scarcerato nel giro di 10 giorni, ma gli era stato imposto il divieto di contatti con la moglie e l’allontanamento da Farra.
A quanto pare l’uomo sarebbe anche destinatario di una misura cautelare a scopo di estradizione emessa dalla magistratura di Tunisi. Il motivo è che nel video in cui compariva col mitra finto l’uomo aveva fatto riferimento ad una nota giornalista tunisina.
Il video era stato diffuso a febbraio 2015. Se non dovesse essere estradato, Bessem dovrebbe rimanere in un carcere italiano fino al 2019.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...