Grillo, la discussione è in corso

Il blog di Beppe Grillo ha risposto con un minipost alle dichiarazioni diffuse via Facebook dal senatore del Movimento 5 Stelle Maurizio Buccarella.
A Buccarella non era piaciuto uno dei post pubblicato dal blog del comico genovese, firmato dal consigliere comunale M5s Vittorio Bertola.
“A me non è piaciuto affatto perché mi ha dato l’idea di essere stato scritto da chi non conosce a fondo la materia e ha ceduto alle semplificazioni non informate che tanto forte possono parlare alla pancia di tanti connazionali italici”, aveva scritto Buccarella.
Il senatore difendeva invece la posizione sostenuta in un altro post del blog, “frutto di più di due anni di lavoro e studio di molte persone in commissioni, tavoli di confronto, audizioni, mozioni, interrogazioni, ispezioni, emendamenti e disegni di legge; il tutto con il nostro approccio pragmatico, lontano da ‘sciacalli’, commenti disinformati ‘da bar’, ‘salvinate’ e ‘boldrinate’ di sorta”.
La risposta contenuta nel minipost è che “nel Movimento 5 Stelle non esistono gerarchie, tipiche invece dei partiti. Non c’è differenza fra un portavoce consigliere comunale e un portavoce senatore. Nel Movimento 5 Stelle esistono posizioni e discussioni, come quella in corso sull’immigrazione”.
Tutto qui. Ma tanto è bastato perché i siti di informazione titolassero “Grillo striglia il senatore ‘ribelle'”. Il quale a sua volta ha risposto su Facebook “So come funziona la comunicazione e per questo non voglio alimentare il rumore mediatico sui fatti di oggi che mi interessano e prego tutti i giornalisti che mi stanno contattando di non insistere perché intendo astenermi da alcun commento o replica. Vedrete che ancora una volta al momento giusto troveremo la quadra a tutti i nostri ragionamenti”.
Il sito Blitz Quotidiano riporta alcune dichiarazioni di Buccarella, apparentemente tratte da un’intervista al Messaggero, nelle quali si afferma che il post di Bertola sarebbe stato pubblicato sul blog di Grillo all’insaputa del consigliere comunale.
Il grosso del dibattito su internet riguarda ora la posizione ideologica da tenere nei confronti degli immigrati, e le dinamiche decisionali interne del Movimento 5 Stelle (come si decide la linea da seguire?). Per il resto in gran parte non si entra nel merito delle proposte avanzate nel post sotto accusa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...