Lega: un Cie in ogni regione

Affari Italiani ha pubblicato un intervento di Tony Iwobi, responsabile sicurezza e immigrazione della Lega Nord, con le proposte del suo partito in materia di controllo dei flussi migratori.
“Non vogliamo certo vederci rubare le proposte da altri soggetti come sta già succedendo in questi ultimi giorni, vedi la proposta ultima di Grillo e il suo movimento”, scrive Iwobi.
Il riferimento riguarda un post firmato da Vittorio Bertola, consigliere comunale M5s Torino, pubblicato sabato scorso sul blog del comico genovese, con 4 proposte riguardanti l’immigrazione: giro di vite sui permessi di soggiorno per protezione umanitaria, istituzione di sistemi efficienti per il rimpatrio forzato delle persone a cui viene respinta la domanda di asilo, istituzione di una procedura specifica per la trattazione dei ricorsi contro il diniego dell’asilo, sorveglianza più stretta dei profughi nel sistema di accoglienza.
Bertola è noto per avere votato a febbraio dell’anno scorso contro la proposta sostenuta da Pd e Sel di chiudere il centro di espulsione torinese, perché, pur essendo contrario ad una struttura di quel tipo, riconosce che manca un’alternativa credibile per espellere gli irregolari.
Già alcuni esponenti di Forza Italia hanno risposto al blog di Grillo, proponendo il ripristino del reato di clandestinità (che però si dice non sia mai stato abolito veramente, nel senso che il Parlamento ha delegato il Governo a farlo, ma il Governo non avrebbe ancora esercitato la delega).
La Lega propone di “ripristinare i Cie, prevedendone uno per ogni regione e rendendoli luoghi dignitosi, su cui spostare gli investimenti dalla mera accoglienza, per un efficace controllo dei flussi migratori” e di “riportare a tempo minimo accettabile il tempo massimo di permanenza nei Cie per poter ottenere le informazioni identificative dai paesi di origine dei migranti”.
I Cie previsti fino a qualche anno fa erano 13, ma sono stati chiusi uno dopo l’altro: sono rimasti cinque.
Il tempo di permanenza massimo previsto era salito nel corso degli anni a 18 mesi, ma il Parlamento ha abbassato il tetto a soli 3 mesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...