Basilicata, l’opposizione: ascoltare gli enti locali

Il consigliere regionale della Basilicata Aurelio Pace ha chiesto al presidente Marcello Pittella di ascoltare gli enti locali prima di fornire numeri sulle possibilità di accoglienza degli immigrati.
Il presidente Pittella aveva parlato di raddoppiare il numero di migranti accolti nella regione, passando da mille a duemila.
Il consigliere Pace fa parte di Popolari per l’Italia, schieramento nato dalla scissione da Scelta Civica.
“Oggi dare dei numeri rispetto al tema immigrazione è un atto di grande irresponsabilità”, ha detto Pace. “Abbiamo ascoltato i sindaci e le prefetture sul flusso che ci possiamo aspettare? Sappiamo quanto il Ministero degli interni ha stabilito in relazione ai nuovi arrivi? Tutta questa operazione preliminare non è stata fatta, per cui chi parla a nome delle istituzioni deve farlo dopo avere fatto una verifica precisa delle circostanze e dellle situazioni”.
La notizia è stata riportata dal sito della Gazzetta del Mezzogiorno.
Nello stesso articolo sono contenute anche delle dichiarazioni del presidente Pittella, in cui si afferma che in realtà un contatto con le istituzioni locali c’è già stato. “C’è stata un’interlocuzione ufficiale con la Prefettura di Potenza, con l’Anci e gli enti locali. Abbiamo registrato un’adesione spontanea di 20 comuni, che si vanno ad aggiungere a quelli che da tempo ospitano i migranti”, ha detto Pittella.
Ad aprile scorso le autorità locali avevano annunciato la possibilità di accogliere almeno 300 migranti all’interno dell’ex centro di espulsione di Palazzo San Gervasio. Non è chiaro entro quanto tempo la struttura sarà pronta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...