Il Tavolo Asilo contro il decreto del Governo

La settimana scorsa il Tavolo Asilo ha espresso grande preoccupazione per il decreto sull’accoglienza approvato in via preliminare dal Governo.
I firmatari del comunicato di protesta sono Acli, Arci, Asgi, Caritas, Cir, Centro Astalli, Comunità Sant’Egidio, Save the Children ed altri.
A quanto pare il Governo ha approvato il decreto senza prima consultare il terzo settore, approvando proposte che hanno ben poco a che vedere con la realtà con cui le associazioni si confrontano quotidianamente.
A proposito dell’istituzione degli Hub, il Tavolo Asilo ritiene che c’è il rischio di ripetere “l’inefficace e segregante esperienza dei Cara” (Centri di Accoglienza per Richiedenti Asilo). Sarebbe meglio, dicono i firmatari del comunicato, ricorrere a strutture diffuse di piccole e medie dimensioni da includere nell’ordinario sistema di accoglienza territoriale.
Per quanto riguarda i Cie, Centri di Identificazione ed Espulsione, a quanto pare il Governo ha proposto di allungare di nuovo a 12 mesi il tempo di reclusione massima, ma solo per quanti presentano un ricorso contro il diniego alla loro domanda di protezione.
Secondo il Tavolo Asilo bisognerebbe ricevere questi migranti nelle strutture ordinarie di accoglienza. Bisognerebbe escludere dal Cie le “situazioni vulnerabili”. Inoltre bisognerebbe limitare fortemente i tempi necessari a valutare le domande di protezione, che come si sa sono troppo lunghi.
Il Tavolo Asilo chiede anche di riformare le commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione, “introducendo criteri che garantiscano competenza, stabilità ed efficienza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...