Pd Basilicata: sì a centro di accoglienza a Palazzo San Gervasio

Il segretario regionale del Partito Democratico in Basilicata Antonio Luongo si è detto favorevole alla proposta di trasformare l’ex centro di espulsione di Palazzo San Gervasio in un centro di accoglienza per i migranti.
La notizia è riportata sul sito della Gazzetta del Mezzogiorno.
“Non possiamo più continuare ad esprimere una solidarietà generica e inconcludente, ma abbiamo tutti il dovere, nell’ambito delle rispettive disponibilità, di fare qualcosa di concreto”, ha detto Luongo commentando la notizia del naufragio di centinaia di migranti nelle acque del Mediterraneo.
Luongo si è detto anche favorevole alla proposta di raddoppiare il numero di migranti ospitati in Basilicata (al momento sono mille).
Nelle prossime ore è prevista la messa a punto di un accordo tra la Regione e il Ministero dell’Interno.
Le proposte di estendere il numero di posti disponibili e di trasformare l’ex Cie erano stati annunciati dal Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, anche lui del Partito Democratico.
Intanto il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha annunciato di avere chiesto al Partito Socialista Europeo di farsi promotore di un vertice in Sicilia per discutere dei temi dell’immigrazione e dei richiedenti asilo.
“Occorre dare la possibilità a chi vuole venire di richiedere asilo dei rispettivi paesi”, è la frase riportata da AdnKronos. E’ probabile che Crocetta abbia detto “dai rispettivi paesi”, riferendosi alla proposta di permettere agli stranieri di richiedere la protezione internazionale e l’asilo in uno stato europeo a sua scelta, senza prima dover affrontare un viaggio rischiosissimo. E senza rimanere per forza bloccato in Italia come prevedono i trattati internazionali (secondo i quali l’ospitalità spetta al primo paese europeo in cui lo straniero viene identificato).
In una videointervista a Sky, Crocetta è entrato anche, senza fare nomi, in una polemica a distanza con le regioni leghiste che nei giorni scorsi hanno annunciato porte chiuse ai nuovi arrivati: “trovo ridicolo che regioni ricche, rispetto al fatto di dover accogliere qualche centinaio di persone, si comportino in modo così capriccioso, a volte ideologico, pensando di cavalcare gli istinti più negativi della gente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...