A Palazzo San Gervasio un centro di accoglienza?

Il sito Resto Al Sud ha pubblicato un editoriale firmato da Marcello Pittella nel quale si accenna alla possibilità di trasformare la struttura dell’ex centro di espulsione di Palazzo San Gervasio in un centro di accoglienza da non meno di 180 posti letto.
Questo permetterebbe di ospitare “quasi il doppio di quei 100 migranti che, secondo il piano del Governo, dovrebbero a breve giungere in Basilicata”.
Pittella ne parla come di una proposta della quale discutere “attorno ad un tavolo”. Non si fa riferimento ai tempi che sarebbero necessari per portare a termine il progetto. Non sappiamo quale è la reazione delle altre forze politiche coinvolte.
Scrive Wikipedia che Pittella è presidente della regione Basilicata dal novembre del 2013. Nella lunga biografia dell’autore che compare in coda all’articolo di Resto Al Sud questo dettaglio deve essere sfuggito. Forse perché, apparentemente, nessuno l’ha aggiornata dal settembre dello stesso anno.
Il Cie di Palazzo San Gervasio venne allestito in fretta e furia dal Governo nel corso dell’emergenza profughi del 2011, quando il Ministro dell’Interno era Roberto Maroni.
Il sito di Repubblica aveva realizzato un’inchiesta sulla struttura, raccogliendo anche filmati esclusivi realizzati dai reclusi nel corso di un tentativo di evasione da reti che ricordavano quelle di un pollaio.
Il centro venne chiuso poco dopo. A settembre scorso, un articolo di Raffaella Cosentino, sempre su Repubblica, raccontava che erano in corso lavori di adeguamento con i soldi stanziati dal Governo Monti. Non sembra però che finora la struttura abbia mai ripreso a funzionare in qualche modo.
In un comunicato scritto a febbraio dall’Osservatorio Migranti Basilicata si legge che i lavori “sembrano essere in corso d’opera”.
L’osservatorio faceva un appello per un sit-in di fronte alla struttura il Primo Marzo, giornata dei migranti. Non sappiamo se l’iniziativa si sia svolta e se vi abbia partecipato qualcuno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...