Gradisca, ancora senza stipendio

I lavoratori del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Gradisca d’Isonzo, Gorizia, continuano a non ricevere puntualmente lo stipendio che gli spetta.
Il ritardo attuale è di quattro mesi. Gli infermieri a partita Iva invece aspettano ancora i pagamenti di giugno 2013.
La situazione è drammatica. Rainews24 se ne è occupata in un servizio di oltre quattro minuti e mezzo, dal titolo “I profughi ‘sfamano’ gli italiani”. Sembra infatti che gli stranieri ospitati nella struttura abbiano dato un aiuto ai dipendenti del centro, fornendo loro cibo o capi di abbigliamento. “Tu ne hai più bisogno di me”, dicono i profughi ai lavoratori. “Una situazione veramente” umiliante, ha commentato un rappresentante di questi ultimi. “Noi dovremmo essere qui per aiutare loro, e invece ci ritroviamo ad essere aiutati da loro”.
Anche la direttrice del centro non riceve i pagamenti regolarmente, però non ha voluto parlarne davanti alla stampa. La quale non fa mai alcun riferimento alle cause di questa situazione.
Il centro è ancora in mano a Connecting People, ma il cambio di gestione sarebbe imminente, mentre non è stata prevista una clausola per assumere di nuovo lo stesso personale, col rischio che molte persone perdano il posto.
Il Centro di Identificazione ed Espulsione, vicino al Cara, è ancora chiuso, ma continua ad essere utilizzato per ospitare i richiedenti asilo in soprannumero, solo per dormire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...