Chi fa la legge?

E’ stato pubblicato sul web il rapporto dal titolo “Chi fa la legge? Pubblica amministrazione e diritto d’asilo”.
Il documento è stato preparato da due associazioni romane, Senza Confine e Laboratorio 53, con il finanziamento di Open Society e il supporto dell’associazione Studi Giuridici sull’immigrazione.
Nel rapporto si denunciano vari comportamenti illegittimi della pubblica amministrazione nei confronti dei migranti, come per esempio il trattenimento nei Cie di alcuni stranieri senza dare loro la possibilità di avanzare la richiesta di asilo, o le attese eccessivamente lunghe per quelli che la domanda sono riusciti a presentarla.
Le associazioni, nell’ambito di un progetto denominato “Centro Operativo per il Diritto di Asilo”, hanno avuto accesso al Cie di Ponte Galeria, imbattendosi in tre minorenni di tre nazionalità diverse, che in teoria non avrebbero dovuto trovarsi lì, e in vari profughi che erano stati portati lì direttamente dalla Sicilia, dopo essere stati soccorsi in mare nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum.
Il rapporto segnala anche che l’ordine degli avvocati rigetta le richieste di gratuito patrocinio dei richiedenti asilo, con la motivazione della “mancata certificazione consolare sui redditi nel paese di origine”.
Ma i richiedenti asilo spesso non possono rivolgersi alle rappresentanze diplomatiche dei paesi dai cui fuggono ritenendosi vittima di persecuzioni.
Il documento è lungo 20 pagine. Sul sito di Repubblica c’è un articolo che ne riassume i punti salienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...