Left pubblica stralci del diario di Sunjay

Il settimanale Left ha pubblicato alcuni stralci del diario di Sunjay Gookooluk, un giovane mauritiano che è stato recluso nel Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria.
Lo annuncia un editoriale firmato dal direttore Ilaria Bonaccorsi, pubblicato sul sito della rivista.
A raccontare la storia di Sunjay era stato, il mese scorso, l’ex direttore di Left, Giovanni Maria Bellu, in un articolo che è stato pubblicato dal sito di Tiscali.
Bellu aveva conosciuto lo straniero nel corso di una visita al centro di espulsione, effettuata insieme all’europarlamentare Barbara Spinelli.
Dal mese scorso Bellu non è più direttore di Left, essendosi dimesso in polemica col nuovo editore, che è colui che, secondo quanto scrive il Fatto Quotidiano, avrebbe “imposto” come condirettore, e poi come direttore, la Bonaccorsi. La quale era stata candidata, ma non eletta, alle ultime elezioni europee, nel Partito Democratico, e sarebbe sostenitrice di Civati.
Nel suo editoriale la Bonaccorsi critica l’operazione Triton, finanziata dall’agenzia Frontex, che ha preso il posto dell’operazione Mare Nostrum, che invece era a carico dell’Italia. Il problema, a suo giudizio, è che mentre Mare Nostrum si spingeva fino a 172 miglia al largo per le operazioni di ricerca e soccorso, Triton invece non va più in là delle 30 miglia. “A 31 sei morto”, scrive, scandalizzandosi per il fatto che vite umane siano “considerate armi da fuoco dalle quali difendere la nostra fortezza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...