Bari, in rigor mortis all’arrivo dell’ambulanza?

Il sito Quotidiano Italiano ha pubblicato l’altroieri un articolo in cui solleva dei dubbi sulla morte del 25enne egiziano, stroncato sabato scorso da un arresto cardiaco al Centro di Identificazione ed Espulsione di Bari.
Secondo un anonimo operatore del centro, lo straniero sarebbe stato trovato in rigor mortis dal personale dell’ambulanza sopraggiunto sul posto col defibrillatore. Questo contrasterebbe con la prima versione che era stata fornita, secondo cui l’uomo respirava fino a poco prima dell’arrivo dell’ambulanza. Se era in rigor mortis voleva dire che era morto da oltre un’ora.
Scrive il sito che molti erano convinti che sarebbe arrivato sul posto il medico legale, per accertare le causa del decesso. Invece non è stato così.
Quotidiano Italiano avanza varie ipotesi, tra cui morte procurata o abuso di medicinali o altre sostanze.
“Siamo convinti che sulla vicenda sia necessario fare chiarezza, per rispetto a quel ragazzo di 25 anni che, forse si sarebbe potuto salvare”, scrive il sito.
Se il centro di espulsione fosse dotato di un defibrillatore, ad esempio, non ci sarebbe bisogno di attendere l’arrivo di un’ambulanza.
Comunque la notizia non è stata ripresa dai vari siti web di informazione. Probabilmente non è considerata attendibile, o forse non contiene abbastanza elementi per sollevare sospetti su come sono andate le cose.
C’è anche la voglia di non far salire la tensione, visto che in passato in qualche centro di espulsione si sono verificati disordini a seguito di una morte che, a detta dei reclusi, poteva essere evitata.
Così i principali siti web hanno dedicato una copertura molto superficiale alla notizia. Alcuni, tra cui Yahoo, hanno ripreso un lancio di agenzia che attribuiva allo straniero un’età di 16 anni (gli altri siti parlano di 25-26 anni).
Accanto all’articolo ci hanno messo foto di repertorio, magari di un barcone carico di immigrati in navigazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...