Cie di Bari, muore un ventiseienne

Un egiziano di 26 anni è morto ieri, dopo le 13, al Centro di Identificazione ed Espulsione di Bari.
La notizia è stata data dall’Ansa, in un lancio ripreso da vari altri siti web.
Per ora non sono state diffuse ulteriori informazioni sull’identità dello straniero: nome, foto, eventuali precedenti.
La polizia ha comunicato solo che si tratta di una morte per cause naturali: arresto cardiorespiratorio irreversibile.
Nessuno finora ha commentato la notizia.
Accanto all’articolo l’Ansa ci ha messo una foto di repertorio del cancello d’ingresso del centro di espulsione.
Al momento non si segnalano tensioni all’interno della struttura. Nell’agosto 2013 a Crotone scoppiò una rivolta dopo la morte di uno dei reclusi (un trentunenne marocchino). Il Cie venne chiuso poco dopo, a seguito dei danni subiti.
A Ponte Galeria un altro straniero è morto nel 2009, per arresto cardiaco. Era un algerino ventiquattrenne, tossicodipendente. Secondo i reclusi, i poliziotti in un primo momento avevano pensato stesse solo simulando un malore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...