Ghanese trasferito a Trapani

Un cittadino ghanese di 32 anni è stato fermato dalla polizia a Castel Volturno e trasferito al Centro di Identificazione ed Espulsione di Trapani Milo.
La notizia è stata riportata sull’Eco di Caserta.
L’uomo si trovava all’interno di un’abitazione perquisita dalle forze dell’ordine nel corso di un’operazione tesa a “reprimere il fenomeno dell’immigrazione clandestina nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti”.
Il sito non fa alcun riferimento al ritrovamento di droga nelle abitazioni perquisite, né ad eventuali precedenti penali dello straniero in questione.
Il trasferimento al Cie è stato deciso sulla base delle “nuove direttive impartite dalla Questura di Caserta”, che non sappiamo di preciso quali sono.
Altri “stranieri extracomunitari di origine africana” sono stati identificati nel corso dell’operazione, ma non risultano provvedimenti a loro carico.
Castel Volturno è noto per la strage avvenuta nel 2008 ad opera della camorra: morirono sette persone, tra cui 3 cittadini ghanesi innocenti che si trovavano sul luogo della sparatoria.
Ad agosto 2014 un cittadino ghanese venne arrestato per aver partecipato alle devastazioni di Pescopagano (località tra i comuni di Castel Volturno e Mondragone), nel corso delle quali un gruppo di stranieri incendiò quattro auto e diede fuoco ad una abitazione a seguito del ferimento di due africani accusati di avere rubato una bombola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...