Dati sull’immigrazione

Il sito Resapubblica ha inserito in un articolo i dati relativi ai migranti sbarcati o ospitati in Italia nel corso del 2014, citando come fonte il Ministero dell’Interno. Nel corso dell’anno sarebbero sbarcati 174 mila stranieri, mentre le strutture di accoglienza ne starebbero ospitando oltre 66 mila. Visto che nel 2013, tra Cara e Sprar, erano state ospitate circa 22 mila persone, l’aumento è di 44 mila unità. In pratica la cifra è triplicata.
Sia nel 2014 che nel 2013 il mese con il maggior numero di sbarchi è stato settembre.
L’articolo riprende alcune vecchie dichiarazioni di Alfano, rilasciate ad ottobre, alla vigilia dell’inizio dell’operazione Triton, che ha sostituito Mare Nostrum nelle operazioni di soccorso in mare.
In realtà all’epoca era stato annunciato che ci sarebbero stati “due o tre mesi di fase di uscita”, nel corso della quale l’Italia avrebbe continuato a controllare i confini.
In pratica, se l’opinione pubblica dà per scontato che l’operazione Mare Nostrum sia finita, in realtà ci troveremmo ancora nel periodo di transizione.
Nella seduta della Camera di mercoledì scorso, il deputato leghista Luca Molteni ha presentato una interrogazione al Ministero dell’Interno nella quale chiede maggiori informazioni su due interventi di soccorso in mare che secondo fonti di stampa la Marina italiana avrebbe svolto al di fuori dell’operazione Triton.
Molteni vuole sapere “se quanto riportato dall’agenzia di stampa corrisponda al vero, quali interventi i dispositivi aeronavali della Marina italiana abbiano effettuato dal 1° novembre 2014 oltre i confini delle trenta miglia dalle coste italiane e oltre gli impegni dichiarati dall’operazione Triton, nell’ambito di quale operazione la nave della Marina militare italiana Libra abbia condotto gli interventi riportati sopra dall’agenzia di stampa, di che nazionalità siano gli immigrati condotti sulle coste italiane e se siano stati arrestati i trafficanti responsabili dell’ingresso illegale di tali immigrati in territorio italiano”.
L’ultima interrogazione presentata dall’onorevole a cui è stata fornita una risposta risale a giugno.
Quando arriveranno le risposte a queste domande, probabilmente nessuno ci farà più caso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...