Gradisca, il sindaco visita il Cie

Il sindaco di Gradisca Linda Tomasinsig ha visitato i locali del Centro di Identificazione ed Espulsione, adibiti in questi giorni ad ospitare i richiedenti asilo essendosi esauriti i posti del vicino Cara.
Il sindaco ha ribadito che si batterà affinché questa soluzione trovata dalla Prefettura “sia temporanea e non si ripeta”.
Dalla Prefettura intanto è stato annunciato che le soluzioni alternative saranno individuate già a partire dalla prossima settimana.
La notizia è stata riportata sul quotidiano triestino Il Piccolo.
Della delegazione che ha visitato il centro facevano parte anche i capigruppo Verdimonti (Cittadini) e Freschi (Movimento 5 Stelle).
Il primo ha detto che lo spazio del Cie è “disumanizzante”, il secondo che è “claustrofobico”.
Il centro di espulsione era stato chiuso nell’autunno del 2013, a seguito dei danni subiti nel corso delle rivolte.
Nel 2014, anche se era già chiaro che la popolazione e le autorità locali erano contrarie alla sua riapertura, si sono svolti dei lavori di ripristino per un costo di circa 800 mila euro.
Una scelta “quantomeno miope” osservano dal Pd, visto che le gabbie e le sbarre sono oggi inutili.
Nel Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo ci sono al momento 202 ospiti, a cui si aggiungono i 41 ospitati nel Cie.
250 profughi solo a Gradisca (6500 abitanti) rappresentano per le autorità locali una scelta “squilibrata e controproducente a qualsiasi politica di accoglienza funzionante”.
La soluzione proposta è quella di smistare i profughi tra i vari comuni friulani, nessuno escluso.
Prima che il piano entri in funzione però occorre tempo, alcuni mesi secondo le previsioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...