Controlli a Venezia Mestre

La questura di Venezia ha messo in atto una operazione di controllo del territorio nel corso della quale sono state identificate oltre 1300 persone in cinque giorni. Il bilancio dell’operazione è stato riportato sul sito del Gazzettino.
Un marocchino e un tunisino sono stati accompagnati al Cie di Trapani, un moldavo e un albanese sono stati “rimpatriati quale pena sostitutiva alla detenzione” (non si sa per quale reato). Sono stati emessi altri cinque decreti di espulsione, a carico di cittadini di nazionalità georgiana, albanese e bengalese.
Nel corso dell’operazione è stata anche arrestata una persona, mentre 26 sono state denunciate a piede libero, per reati che il sito non specifica.
Secondo il Giornale di Vicenza, nel corso dell’operazione sono stati sequestrati cinque grammi di “cannabinoidi” e 53 di “sostanza sintetica”.
9 mezzi rubati sono stati recuperati.
E’ stato anche identificato un borseggiatore rumeno, a seguito di una segnalazione al 113. Gli agenti lo hanno prima ammanettato, poi rilasciato in attesa del processo a suo carico.
Ieri a Venezia Lido una pattuglia della polizia ha riconosciuto e catturato un algerino 38enne ricercato per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. Addosso gli veniva trovato un quantitativo imprecisato di “sostanza di colore verde (presumibilmente marijuana)”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...