Poliziotti a rischio malattie infettive

Il quotidiano romano Il Tempo dedica la prima pagina di oggi ad una situazione segnalata dal sindacato di polizia Sap.
Un gruppo di agenti del reparto mobile di Roma è stato chiamato il sette luglio per trasportare due gruppi di immigrati da Lampedusa a Napoli e Fiumicino, con due diversi voli nella stessa notte.
Dopo alcuni giorni gli agenti sono stati chiamati per una visita medica, dopo che si è scoperto che uno degli stranieri era affetto da meningite.
Il sindacato segnala che da parte della polizia non era stata fornita agli agenti una protezione sufficiente ad evitare un eventuale contagio. A quanto pare gli agenti hanno dovuto pagarsi a spese loro l’antibiotico che gli è stato prescritto a scopo precauzionale.
La cura durerà fino a metà della prossima settimana. Agli agenti è stato consigliato di avvisare il medico in caso di febbre alta.
Gli stranieri presenti su quei voli erano profughi appena sbarcati. Non erano stati ancora sottoposti a nessun esame medico.
Intanto tra i poliziotti desta qualche preoccupazione anche la tubercolosi. Vista la segnalazione di alcuni casi di Tbc tra i profughi in arrivo, è stata richiesta una lista di coloro che hanno fatto servizio di accompagnamento da gennaio ad oggi, per verificare un eventuale contagio.
Il mese scorso sempre Il Tempo aveva segnalato che 10 poliziotti erano risultati positivi al test della Tbc. Uno di loro aveva contratto l’infezione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...