Commissione d’inchiesta sui Cie

Alcuni parlamentari italiani stanno lavorando per istituire una commissione d’inchiesta sul sistema di accoglienza e identificazione, nonché sul trattamento dei migranti nei centri di identificazione ed espulsione e nei centri di accoglienza per richiedenti asilo.
Lo scrive Agenparl, riportando le dichiarazioni del deputato Mario Marazziti, Popolari per l’Italia.
Secondo il sito Immezcla il relatore della proposta di legge che istituisce la commissione è Gennaro Migliore, ex capogruppo di Sel, ora nel gruppo misto. La proposta è ora in discussione nella commissione Affari Costituzionali della Camera.
Lo scopo della commissione sarà quello di verificare, indagare e accertare che nei centri di accoglienza per migranti non si verifichino condotte illegali e trattamenti disumani.
Il costo sarà di 100 mila euro in due anni.
La commissione sarà formata da 21 deputati ed avrà gli stessi poteri e limitazioni dell’autorità giudiziaria, potendo avvalersi di agenti, ufficiali di polizia e collaboratori per svolgere i suoi compiti.
E’ da parecchio tempo che si discute di istituire la commissione di inchiesta. Una proposta, primo firmatario Marazziti, risale alla fine di dicembre 2013. Pochi giorni prima i telegiornali avevano diffuso le immagini che mostravano come veniva somministrato il trattamento antiscabbia ai profughi appena giunti a Lampedusa. Gli uomini venivano fatti spogliare di fronte a tutti, all’aperto, e poi irrorati con un getto d’acqua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...