2800 soccorsi nel canale di Sicilia

Il 31 maggio Tmnews scriveva che erano 2800 gli “extracomuitari” soccorsi nel canale di Sicilia nel giro di poche ore nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum.
1750 erano a bordo del rimorchiatore Asso 25 e della nave Libra, che li hanno portati a Pozzallo. Altri 200, tra cui 12 bambini e 29 donne erano a bordo della nave San Giorgio, nei pressi di Lampedusa.
837 persone erano sulla nave Euro e sulla motovedetta Peluso, diretti a Porto Empedocle.
Il giorno dopo, secondo l’Adnkronos, il conto era salito a 3500.
Circa 150 persone sono state sbarcate a Catania da una motonave panamense. Tra loro anche donne e bambini.
5 uomini sono stati fermati a Pozzallo con l’accusa di essere gli scafisti. Si calcola che l’organizzazione abbia incassato 350 mila dollari per garantire il viaggio verso l’Italia.
Gli sbarchi di queste ore sono avvenuti a Pozzallo, Catania, Porto Empedocle, Lampedusa, Augusta. Non si sa, nel dettaglio, come sono stati smistati i nuovi arrivati.
Secondo il Giornale di Sicilia sono sette gli scafisti arrestati.
Scrive il sito che sono stati organizzati voli charter e militari per portare i profughi nelle altre regioni italiane.
Raccontano gli stranieri che sulle imbarcazioni non c’era né da bere né da mangiare. Chi voleva avere il giubbotto salvagente doveva pagare 200 dollari in più.
Due migranti sono stati portati all’ospedale di Lampedusa con l’elicottero della nave Euro. Non si sa nulla su quali siano le loro condizioni al momento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...