Sbarchi e rimpatri

423 migranti somali, eritrei e siriani sono arrivati in queste ore sulle coste siciliane. I profughi sono stati soccorsi in alto mare da navi della Marina Militare italiana, mentre si trovavano a bordo di barconi fatiscenti che difficilmente sarebbero riusciti ad arrivare a destinazione.
Gli stranieri saranno smistati tra le struttura di accoglienza di Trapani, Marsala, Castelvetrano, Castellammare del Golfo e Salemi.
La notizia è stata riportata da Repubblica, secondo cui del gruppo fanno parte 65 minorenni, di cui 23 sono bambini sotto i 3 anni. Le donne sono 45, di cui sei incinte. Uno degli uomini è in sedia a rotelle, e durante il viaggio è stato assistito dal fratello.
Per la giornata di oggi, secondo il sito del quotidiano, è previsto il rimpatrio di 54 tunisini rintracciati negli ultimi giorni sull’isola di Favignana, che si trovano ora rinchiusi nel centro di espulsione di Trapani Milo.
E’ stata valutata la storia personale di ciascuno di loro? Difficile, visto che, a quanto scrive il sito, il prefetto di Trapani ha ribadito “l’impossibilità a far fronte con una sola commissione alle migliaia di richieste per il riconoscimento dello status di rifugiato”.
Nel corso di questa settimana il Prefetto incontrerà la commissione per trovare una soluzione finalizzata ad accelerare le pratiche. Qualunque cosa sarà messa a punto, comunque non basterà. E’ necessario un decreto legge per l’istituzione di una seconda commissione, dice il Prefetto.
Dal Governo al momento non arrivano promesse. Così come non si è ancora messo a punto un canale umanitario per far sì che i migranti possano presentare la richiesta di asilo senza dover necessariamente affrontare la rischiosa traversata del Mediterraneo.
Secondo Melting Pot, che cita l’agenzia Reuters, nell’ultima settimana ci sarebbero state almeno 139 vittime per i naufragi avvenuti nei pressi delle coste libiche e di quelle greche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...